Salento, bellezza del cibo: otte le osterie inserite nella guida Slowfood

Marco Bolasco e Eugenio Signoroni hanno curato l’ultima edizione di “Osterie d’Italia“, questo il loro commento: «Nella nostra ultima edizione, esattamente un anno fa, abbiamo raccontato come l’osteria sia innanzitutto un luogo dove sentirsi a proprio agio. “Sentirsi a casa”, come spesso scrivono i nostri collaboratori, e passare qualche piacevole ora mangiando piatti rassicuranti e gustosi. Un argomento centrale, quello dell’accoglienza, troppo spesso trascurato, e invece determinante nella percezione della qualità di un locale.»

macare

Tra le sedici migliori osterie in Puglia, otte sono nel Salento:

Casale Ferrovia (Carovigno – Br)
Cibus (Ceglie Messapica . Br)
Falsopepe (Massafra – Ta)
La Cuccagna (Crispiano – Ta)
La Piazza (Poggiardo – Le)
La Locanda di Nonna Mena (S. Vito dei Normanni – Br)
Le Macare (Alezio – Le)
Lilith Masseria Copertini (Vernole – Le)

Qui la notizia: www.slowfood.it/siore-siori-le-chiocciole-osterie-2018

#SalentoCheBellezza – #InBeautySalentoTrusts – #Landfunding

Info e contatti su: www.salentochebellezza.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...